Settimana a 5 stelle n 61

*Questa settima alla Camera invece si presenta Renzi, in partenza verso l’UE per un vertice sull’immigrazione.
Alessandro Di Battista gli fa un bel memo su tutto quello che dovrà riportare alla Merkel, a cominciare dall’immortale frase di Buzzi: in Italia, “gli immigrati rendono più della droga”. Chissà se Renzi avrà il coraggio di riferire.

*Quanta ipocrisia ha Matteo Renzi ed il suo Governo, quanta il ministro Beatrice Lorenzin nel chiamare i tagli LINEARI in ‪#‎Sanità‬ “Mancati Aumenti”.
Frodi semantiche di cui un cittadino si rende subito conto quando nella Vita Reale non riesce a prenotare una vita cardiologica, una TAC o una risonanza…
Promesse governative che si scoprono in tutta la loro pochezza quando un cittadino non riesce ad accedere alla terapia con il Sovaldi per le patologie Epatiche si capisce bene che non state assicurando il diritto alla salute.
Giulia Grillo, in aula, chiede come sia possibile che si facciano tagli a esami importantissimi per risparmiare una miseria come 108 milioni, quando l’Agenzia Unica del Farmaco gestisce una spesa di 20 miliardi senza farne una giusta. Chi si prende la briga di controllare?

*Salvaciclisti: sbloccati dopo 2 anni i 12,5 milioni di euro chiesti dal M5S!
12118626_980081102014871_6438100017166115037_n
*INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA del collega Vallascas, che ha a oggetto la pericolosa LIQUIDAZIONE di Poste Italiane, questa operazione rappresenta una minaccia agli interessi nazionali. L’offerta pubblica iniziale del 40 per cento di Poste Italiane s.p.a. ha suscitato l’interesse di un fondo sovrano cinese, intenzionato a entrare nel capitale azionario della società (i fondi China Investment Corporation e People’s Bank of China, già presente in diverse società italiane).
A chi giova l’ASSE ROMA-PECHINO? Sicuramente non all’Italia, che rischia di essere stritolata dall’avanzata degli investimenti cinesi e dall’affermarsi del TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership). La sovranità economica del nostro Paese rischia di diventare un ricordo lontano grazie alla poca lungimiranza e irresponsabilità di chi guida questo Governo.
Un governo privo di ogni strategia IPOTECA IL NOSTRO FUTURO nel tentativo di piantare qualche bandierina a fine propagandistico.
Qui il testo integrale.

d306034
*Ho trascorso sabato e domenica tra il gazebo ‪#‎AntiEquitalia‬ e gli stand Camera e Senato oMoVimento 5 Stelle Sicilia, per un #italia5stelle
L’aria che si respirava è bellissima: gente che condivide esperienze politiche, racconti di vita vissuta nei meetup, attivismo. Persone che si incontrano, si ascoltano e si aiutano. Il MoVimento 5 Stelle rimane quella comunità di cui abbiamo bisogno per far riprendere il paese, quella comunità di onesti che riporterà l’etica e l’interesse per la collettività in politica. Questo siamo noi e ne andiamo fieri.
‪#‎m5s‬

12105909_903776969711513_1644432309724692010_n