Settimana a 5 stelle n 138

*In questa settimana la discussione in Aula delle modifiche al decreto in materia di limiti al rinnovo dei mandati degli organi del #CONI – #CIP e ha ripreso l’esame delle misure per la prevenzione della radicalizzazione e dell’estremismo violento di matrice jihadista .
La Commissione Giustizia ha iniziato l’esame delle modifiche al codice delle leggi #antimafia, mentre la Commissione Finanze riprende l’esame del testo relativo all’estinzione agevolata dei debiti pregressi insoluti.
Giovedì 20 luglio il Parlamento convocato in seduta comune per l’elezione di 1 giudice della Corte costituzionale.
14572780_1788421791480790_6499900381960978637_n
*Abbiamo denunciato per l’ennesima volta lo scandalo dei vitalizi. Una battaglia che non si ferma nonostante i partiti stiano provando in tutti i modi a bloccare le nostre proposte per far saltare i vitalizi degli ex parlamentari e la pensione ai parlamentari a settembre.
È un sistema che non funziona e che va cambiato: abbiamo scoperto che la Ragioneria di Stato sta aspettando da quasi un mese che la Camera e il Senato forniscano i dati necessari per procedere alla redazione della nota tecnica sui vitalizi. Per questo abbiamo chiesto un incontro al presidente Grasso e alla presidente Boldrini.
Aboliamo i vitalizi, subito!

*Il ministro dell’Interno, in risposta al question time, l’ha ammesso: gli accordi sottoscritti in sede europea, da Triton a Sophia, comportano come conseguenza che l’Italia abbia l’esclusiva nell’accoglienza dei migranti. Il nostro Paese si sta trasformando in un enorme campo profughi perchè ci hanno svenduto per 80 euro! Nel frattempo gli altri Paesi, come la Francia, non accolgono neppure i minori e lasciano sull’Italia il peso dell’immigrazione. Se dobbiamo fare il lavoro degli altri e sopportarne gli oneri economici e sociali, almeno detraiamo dai soldi che diamo ogni anno all’Unione Europea il costo delle spese che sosteniamo.
20108367_10217237169224123_6681770257229095586_n