Dl Dignità: lunedì l’approdo in Aula

Questa settimana il lavoro in Parlamento si è focalizzato sul Dl Dignità che arriverà  la prossima in aula.

Il Decreto Dignità restituirà un po’ di giustizia e di serenità ai lavoratori premiando e incentivando anche gli imprenditori onesti e le imprese sane, quelle che i lavoratori li tutelano come base fondante del proprio successo.

Cosa contiene:

  • ok al concorso straordinario per le maestre diplomate;
  • i “paletti” ai nuovi voucher;
  • più assunti nei Centri per l’impiego;
  • stop benefici a chi taglia 50% di posti di lavoro ;
  • fatturazione elettronica;
  • il no alle delocalizzazioni selvagge;
  • lotta al gioco d’azzardo.

Sono felice di vedere che gli italiani premiano la coerenza!

Lo dimostrano i dati del  sondaggio pubblicato dal Corriere della Sera: “tre italiani su quattro esprimono un giudizio positivo sulla stretta alle imprese che delocalizzano dopo aver ricevuto agevolazioni dallo Stato (75%), nonché sull’introduzione di limiti alla pubblicità per le aziende del gioco d’azzardo (74%), e una quota analoga (71%) concorda con l’aumento degli indennizzi ai lavoratori nei casi di licenziamento senza giusta causa e la restituzione proporzionale di eventuali aiuti statali per chi licenzia (71%).”