Archivio mensile: ottobre 2015

Settimana a 5 stelle n 63

*Questa settimana in aula la collega Francesca Businarolo ha presentato una mozione sulla TOTALE MANCANZA DI TRASPARENZA nelle nomine dei consigli di amministrazione nelle società partecipate. Si arriva persino al PARADOSSO di società partecipate in cui il numero dei membri del consiglio di amministrazione supera quello dei dipendenti e quelle che sono addirittura senza dipendenti.

Cicloturismo: una Sicilia più eco

ROMA – “L’incremento del fenomeno cicloturismo in Sicilia è un dato incoraggiante. Ma con l’azione dei comuni che potranno investire e spendere per le comunità dei ciclisti italiani riusciremo a dare più potenziamento economico alla Sicilia”. Lo dice Azzurra Cancelleri (M5S) commentando i dati che interessano il cicloturismo in Sicilia, in aumento del 10% rispetto

Il punto nascite di Mussomeli non deve chiudere

ROMA – “Il punto nascite di Mussomeli non deve chiudere. Così rischieremmo di incorrere in emergenze legate ad insuperabili disagi di viabilità, allo stato attuale, che rendono difficili i collegamenti con il territorio circostante”. Lo dice Azzurra Cancelleri, deputata del Movimento Cinque Stelle che ha invitato il ministro alla Salute Beatrice Lorenzin, o una sua

Settimana a 5 stelle n 62

Si inizia la settimana con la riforma della RAI. *”Un filo rosso collega le riforme costituzionali, la riforma della legge elettorale e quella del servizio pubblico radiotelevisivo: sono i pezzi di una nuova forma di Governo ipermaggioritaria e monocratica, sono i tasselli di una concezione del potere che tenta di comprimere oltre ogni limite il

Settimana a 5 stelle n 61

*Questa settima alla Camera invece si presenta Renzi, in partenza verso l’UE per un vertice sull’immigrazione. Alessandro Di Battista gli fa un bel memo su tutto quello che dovrà riportare alla Merkel, a cominciare dall’immortale frase di Buzzi: in Italia, “gli immigrati rendono più della droga”. Chissà se Renzi avrà il coraggio di riferire. *Quanta

AGRICOLTURA: PERSE LE TRACCE DEL PIANO LATTE PROMESSO DAL GOVERNO

I deputati 5 Stelle denunciano: dopo la promessa di tutelare i 35.000 allevatori italiani e le loro stalle, non si sa dove sia finito il Piano Latte del ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina   La crisi che investe il settore lattiero-caseario nazionale rischia di diventare una vera e propria emergenza per migliaia di allevatori con il

Settimana a 5 stelle n 60

#‎M5S‬ ‪#‎Editoria‬ Questa settimana è stata finalmente discussa in aula una delle proposte di legge “storiche” del M5S, quella per l’abolizione del finanziamento pubblico all’editoria. Ma state a sentire cosa hanno fatto i partiti. La nostra è una proposta che ha fatto la storia anche d’Italia essendo stata la prima ad essere scritta insieme ai

Volkswagen nel caos: M5S chiede la verità al governo

Anche gli irreprensibili tedeschi (a parole) truccano le carte e barano al tavolo del mercato automobilistico. Il caso Volkswagen è un esempio clamoroso di violazione delle norme ambientali e sulla concorrenza. Ora il governo italiano è pronto a fare qualcosa? Ci dirà davvero in quali condizioni è il parco auto della casa tedesca nel nostro

GIUSTIZIA: COMPLICAZIONI IN SICILIA SULLA REVISIONE DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DELLE CORTI DI APPELLO

La deputata siciliana Cancelleri (M5S) denuncia il depauperamento sia sociale che economico a cui si andrà incontro   La revisione degli uffici giudiziari delle Corti di Appello crea un controsenso in Sicilia. Il rimedio all’elevata spesa giudiziaria trovato dai redattori, infatti, è quello di chiudere tutte e tre le corti siciliane (Catania, Messina e Caltanissetta) e mandare tutto e tutti a Palermo senza,

AGRICOLTURA: PASSO AVANTI DI AGEA SULL’ASSEGNAZIONE TITOLI PAC

AGRICOLTURA: PASSO AVANTI DI AGEA SULL’ASSEGNAZIONE TITOLI PAC  Per Cancelleri,  membro della Commissione Attività Produttive alla Camera, si tratta di un piccolo sospiro di sollievo per il settore che però reclama, da anni, la non più rinviabile riforma di AGEA Giunge, finalmente, un piccolo sospiro di sollievo per gli agricoltori italiani. Arriva da AGEA, infatti,