Settimana a 5 stelle n 113 -Regolamentazione Home Restaurant

La settimana inizia con l’ arrivo e l’approvazione in aula della proposta di legge che andrà a disciplinare il settore della ristorazione in abitazione privata, ormai conosciuto con il termine inglese di Home Restaurant. Da molti anni ormai il nostro paese è colpito da una crisi economica imponente, che miete vittime anche tra le classi

Turismo: M5S, nostra legge Home Restaurant primo tassello

Roma, 17.01.2017 – “Un primo fondamentale tassello per riconoscere gli ‘Home Restaurant’ e fornire alla loro attività alcune regole essenziali in grado di tutelare tutti gli attori in causa, dai consumatori ai gestori dei ristoranti casalinghi fino al settore della ristorazione tradizionale, e valorizzare i prodotti tipici locali, vere eccellenze dell’agroalimentare Made in Italy”. Così

Stato di calamità in agricoltura dopo le gelate

“Definire gli Interventi economici straordinari a favore dei produttori colpiti dalle gelate delle ultime settimane è fondamentale e necessario in questo momento per la nostra economia”. In una interrogazione a risposta scritto la deputata alla Camera del Movimento Cinque Stelle Azzurra Cancelleri ha chiesto al ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali di predisporre le

Settimana a 5 stelle n 112

*La settimana inizia con la votazione deilla MOZIONE SUL BAIL IN! Hanno bocciato ogni nostra richiesta anche i 5 punti uguali a quelli del PD. Queste le nostre 19 proposte tutte bocciate dal PD tranne l’istituzione di una commissione di inchiesta parlamentare che tanto non faranno mai. – Introdurre misure volte a garantire ai clienti

Parco off-shore golfo di Gela, progetto da rivisitare

“Lo avevamo detto sin da subito. La realizzazione del parco eolico off-shore del golfo di Gela così come è stata concepita, necessitava una rivisitazione. Ed invece il governo non ha accolto la mia interrogazione con la quale denunciavo che il forte impatto ambientale il parco eolico avrebbe avuto se posizionato a soli due miglia dalla

Settimana a 5 stelle n 111

Martedì in aula l’assemblea a maggioranza PD ha approvato la ratifica dell’accordo internazionale con la Francia per la realizzazione del tunnel TAV inutile in una valle che ha già sopportato il peso di due grandi opere. Va tutelata la salute dei cittadini non l’interesse dei grandi gruppi foraggiati con queste opere inutili. Va potenziata semmai

Settimana a 5 stelle n 110

La settimana si apre con il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni che svolge le comunicazioni sulle linee programmatiche del nuovo Governo. Il nuovo premier Paolo Gentiloni e i ministri del suo governo giurano al Quirinale. Senza portafoglio: Anna Finocchiaro (Rapporti col Parlamento), Marianna Madia (Semplificazione e pubblica amministrazione), Enrico Costa (Affari Regionali), Luca Lotti (Sport).

Settimana a 5 stelle n 109

Questa settimana inizia con una bella anzi bellissima notizia, la vittoria al referendum del 4 dicembre e le dimissioni di Renzi. La vittoria del NO è netta: 60% contro il 40%. Non è una vittoria preconfezionata ma il frutto di un lungo e faticoso lavoro che ci ha visti impegnati in giro per la Sicilia

Raddoppio ferroviario della tratta Catania – Palermo, rischio ennesima opera incompiuta in Sicilia

Roma, 7 dicembre 2016 – Il raddoppio ferroviario della tratta Catania – Palermo che si fermerà a Raddusa rischia di diventare l’ennesima incompiuta della Sicilia. “Uno stop che l’isola non può permettersi. La Sicilia non è il fanalino di coda del’Italia ed i siciliani meritano il diritto di avere le infrastrutture che per anni sono

Bene la sospensione di Cascio dall’Ars, ma resta inammissibile il ritardo col quale si è proceduto all’interdizione dall’attività istituzionale

“Bene la sospensione di Cascio dall’Ars, ma resta inammissibile il ritardo col quale si è proceduto all’interdizione dall’attività istituzionale”. Con queste parole la deputata alla Camera del Movimento Cinque Stelle Azzurra Cancelleri ha commentato la notizia della sospensione di Francesco Cascio, deputato all’Ars, dalla carica in Parlamento. “Da circa un mese e mezzo – dice